Barbie Kate

Sia chiaro per le bambine che stanno scrivendo la lettera a Babbo Natale: Barbie Kate non è in vendita. E’ un modello introvabile, il cui unico raro esemplare si trova al di là della Manica. Barbie Kate è una bella bambola con lunghi e fluenti capelli castani, occhi verde scuro, gambe sottili e affusolate, lato b sodo e fattezze gentili. Sono molteplici gli outfit forniti dalla casa produttrice di giochi Windsor per vestirla, pettinarla e truccarla. Dagli abiti eterei ai cappottini colorati, dai vestitini a ruota ai tubini istituzionali. Barbie Kate è sempre perfetta, mai un capello fuori posto, mai un collant troppo velato o troppo pesante, mai una scarpa che stoni. Proprio ieri è uscito un nuovo modello, Barbie Kate con la tuta, con tanto di cappuccio.
Esiste anche un particolare accessorio che permette di applicare a Barbie Kate la pancia, di modo che giocando, si possa decidere se farla essere o meno in attesa di un Royal Baby. E anche nel caso di Barbi Kate pregnant sono a sua disposizione molti abitini pre-maman che non compromettono assolutamente la sua eleganza e il suo regale portamento. Il bambolotto reale non è ancora in produzione, ma viste le ultima immagini di George, i designer si stanno apprestando a mettere al più presto un tenero bimbo biondo scuro con le guanciotte rosse e la faccia da birbante, con salopette tirolese e scarpe coi buchi. Pare che dall’aprile 2015 possa arrivare a fargli compagnia anche una bambolotta reale, i cui lineamenti non sono ancora stati resi noti.
Barbie Kate ha a disposizione completi adatti per ogni occasione e per ogni paese del mondo: se per esempio Barbie Kate è alle Hawaii allora lei può essere abbigliata con corona di boccioli e abito floreale, se invece va in Australia è pronta ad indossare il tipico cappello a falda larga, se va in India ecco pronto per lei il sari…
E poi come tutte le bambole è sempre sorridente, anche quando si annoia, anche quando presenzia a rigide cerimonie o noiosissime presentazioni. Gli unici momenti in cui si è scomposta non sono dipesi da lei. Le è capitato per esempio di essere sulla scaletta dell’areo e che una folata di vento le alzasse il vestitino rosso, oppure che fosse al mare e le cadesse giù il pezzo sopra del bikini. Ma insomma, a quale bambola, che si cambia continuamente, ed è sempre pronta e perfetta per l’evento successivo, non è capitato un piccolo incidente di percorso?  Io non sono di certo Barbie Sua Maestà, ma glielo perdono!

Annunci

Un pensiero su “Barbie Kate

  1. Pingback: Muse | Una vita a pois

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...